Alternanza scuola lavoro Roma offre ATTIVITÀ DI CONSULENZA INDIVIDUALE E ORGANIZZATIVA, PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE.

Si occupa della pianificazione e realizzazione di percorsi formativi a vari livelli, sviluppa master e corsi di formazione personalizzati sulle esigenze delle aziende clienti, offre servizi di consulenza sulla formazione continua per la valorizzazione delle risorse umane.

Per lo sviluppo professionale lo staff di Alternanza scuola lavoro Roma è impegnato nella ricerca delle fonti di finanziamento per i percorsi di formazione; i professionisti di Alternanza scuola lavoro Roma  si occupano della progettazione, gestione e rendicontazione dei corsi.

Le fonti di finanziamento: Fondi interprofessionali, Fondo Sociale Europeo, Fondi per l’apprendistato professionalizzante, finanziamenti europei.

Servizi per l'Alternanza

  • STIPULA DELLA CONVEVZIONE TRA LA SCUOLA E LA STRUTTURA OSPITANTE
  • INDIVIDUAZIONE degli studenti coinvolti nell’attività di Alternanza per numero e tipologia d’indirizzo di studi
  • DURATA DEL SINGOLO PERCORSO FORMATIVO nell’ambito delle ore complessive di Alternanza scuola-lavoro
  • IDENTIFICAZIONE DEI REFERENTI degli organismi interni ed esterni all’istituzione scolastica e dei relativi ruoli funzionali: Dirigente scolastico e tutor interno ed esterno; il tutor interno cura, insieme al tutor esterno, il percorso formativo personalizzato sottoscritto dalle parti coinvolte (scuola, struttura ospitante, studente/soggetti esercenti la potestà genitoriale)
  • IL PATTO FORMATIVO documento con cui lo studente si impegna a rispettare determinati obblighi in Alternanza, a conseguire le competenze in esito al percorso, a svolgere le attività secondo gli obiettivi, i tempi e le modalità previste, seguendo le indicazioni del tutor esterno e del tutor interno e facendo ad essi riferimento per qualsiasi esigenza o evenienza
  • ORGANIZZAZIONE DELLE ATTIVITA’ strutture e know-how messi a disposizione dalla struttura ospitante. Natura delle attività che lo studente è chiamato a svolgere durante il periodo di Alternanza scuola-lavoro all’interno della struttura ospitante, coerenti con gli obiettivi del progetto formativo condiviso tra quest’ultima e l’istituzione scolastica e con i risultati di apprendimento previsti dal profilo educativo dell’indirizzo di studi.
  • INFORMAZIONE E FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO, in cui sono specificate dall’istituto scolastico le attività già svolte dagli studenti che partecipano alle attività di Alternanza e allegati i relativi attestati riportanti i dettagli dei contenuti trattati, al fine di poter individuare le modalità e i tempi della eventuale formazione integrativa da erogare da parte della struttura ospitante
  • VALUTAZIONE DEI RISCHI per l’attività di Alternanza scuola-lavoro
  • MODALITÀ DI ACQUISIZIONE DELLA VALUTAZIONE dello studente sull’efficacia e sulla coerenza del percorso di Alternanza scuola-lavoro con il proprio indirizzo di studi
  • MONITORAGGIO DEL PERCORSO DI ALTERNANZA per valutare la conformità, l’efficacia, l’efficienza e la coerenza del percorso proposto, mediante gli strumenti di analisi delle schede di valutazione, il registro delle attività svolte, il registro delle presenze con indicazioni delle attività, i verbali degli incontri dei Consigli di classe che riportano il feedback dei docenti rispetto all’attività, le schede di valutazione di ogni attività afferente al progetto
  • COMUNICAZIONE E DIFFUSIONE DEI RISULTATI attraverso convocazioni di studenti e famiglie per illustrare il percorso e in particolare il progetto, comunicazioni scritte, lavori multimediali degli studenti, pubblicazioni sul sito della scuola, sul web gli allievi relazionano sulla loro esperienza in Alternanza in fase di Orientamento e in sede d’esame